Un anno difficile

Un anno difficile, tra i più impegnativi e problematici per la salute, i rapporti sociali e l’economia nella storia dell’umanità, volge al termine. Nell’augurare che presto, con l’avvento dei nuovi vaccini, possiamo metterci alle spalle questa brutta esperienza che ha condizionato, spero temporaneamente, il nostro modo di vivere e di essere, vorrei illustrarvi quali saranno i propositi per l’anno venturo per l’ISHAWS.

Esaminiamo anche l’anno che sta finendo. Il 2020 ha visto ridursi e, in molti casi azzerarsi, l’attività chirurgica per le patologie in elezione, e quindi anche per ciò che riguarda la parete addominale, oltre che per le ernie inguinali, la nostra attività si è drasticamente ridotta. Avevamo iniziato il processo di accreditamento delle strutture e dei singoli, ove sussistevano i requisiti in base alla produzione e all’attività chirurgica e scientifica. Insieme alla Commissione Scientifica per l’accreditamento abbiamo deciso che, per il 2020, avremo “congelato” gli accreditamenti, nel senso che le certificazioni date nel 2019, e in attesa di conferma nel 2020, possono essere prorogate di un anno, proprio perché, per l’emergenza Covid, come dicevamo, anche la chirurgia della parete addominale è stata sospesa, o comunque drasticamente ridotta, e considerare di prendere in esame le domande di accreditamento nel 2021, quando tutto ritornerà, si spera, normale.

Nel 2021 ci sarà il II Congresso Nazionale ISHAWS; come è noto ho fortemente auspicato che la nostra società scientifica organizzasse ad anni alterni un proprio congresso nazionale, negli anni dispari, cioè quando non è in programma il Congresso Congiunto delle Chirurgie. Dopo il grande successo del Congresso di Dicembre 2019, organizzato da me a Napoli, ho il piacere di Annunciarvi che il 16 e 17 Settembre 2021 si svolgerà a Genova il II appuntamento congressuale, organizzato da Cesare Stabilini, Umberto Bracale e Giuseppe Cavallaro. Si è orientati per ora verso una forma ibrida, cioè mista, in parte in presenza e in parte a distanza, ma, in corso d’opera si è pronti a modificarne il formato, magari totalmente in presenza, questo dipenderà dall’evoluzione della pandemia.

All’inizio dell’anno prossimo saranno messi a bando due Research Grants, con valore di 1000 € ciascuno, per i due migliori progetti di ricerca scientifica, che saranno vagliati e giudicati dal Board, quindi invito chi sia interessato, a far pervenire, secondo le modalità che saranno pubblicate sul nostro sito, e comunicate via mail ai soci, le proprie candidature.

Sono di prossima pubblicazione le Linee Guida sulla Diastasi dei Retti, argomento molto attuale e dibattuto, sul quale finora non c’era identità di vedute. Le EHS Rectus Diastasis Guidelines vengono alla luce dopo più di due anni di lavoro, ricerca e riunioni, ad opera di una commissione composta da 7 chirurghi europei (da Belgio; Danimarca, Italia, Olanda e Spagna), e un chirurgo plastico (Regno Unito), commissione alla quale ho avuto l’onore di partecipare, unico membro italiano.

Le linee Guida saranno diffuse a tutti voi appena pubblicate, e sono certo che le consulterete con grande interesse, dato l’argomento. Nel 2021 si concluderà il ciclo di 3 anni di questo Board che ho avuto l’onore di presiedere, e quindi la mia Presidenza.
Ci sarà, solitamente prima dell’autunno, l’elezione del nuovo Board, mentre per il Presidente, come da statuto, entrerà in carica il National Delegate dell’attuale consiglio direttivo. Sarete avvisati della data, solitamente coincidente con l’a stagione estiva, di scadenza delle candidature. Ricordo a tutti voi di rinnovare la propria iscrizione nei primi mesi dell’anno, per continuare a ricevere le credenziali per accedere alla rivista Hernia, e per fruire di tutti i vantaggi della posizione di socio.

Non mi resta che augurare a tutti noi serene festività con i nostri cari, e soprattutto un nuovo anno che metta alle spalle definitivamente questa brutta parentesi che abbiamo vissuto, e che la chirurgia della parete addominale torni al suo ruolo fondamentale, cioè quello di essere di aiuto indispensabile per la moltitudine di pazienti che si rivolgono a noi.

Un caro abbraccio
Diego Cuccurullo

ISHAWS 2021: Propositi per il Nuovo Anno

Un anno difficile, tra i più impegnativi e problematici per la salute, i rapporti sociali e l’economia nella storia dell’umanità, volge al termine. Nell’augurare che presto, con l’avvento dei nuovi vaccini, possiamo metterci alle spalle questa brutta esperienza che ha condizionato, spero temporaneamente, il nostro modo di vivere e di essere, vorrei illustrarvi quali saranno i propositi per l’anno venturo per l’ISHAWS.

Esaminiamo anche l’anno che sta finendo. Il 2020 ha visto ridursi e, in molti casi azzerarsi, l’attività chirurgica per le patologie in elezione, e quindi anche per ciò che riguarda la parete addominale, oltre che per le ernie inguinali, la nostra attività si è drasticamente ridotta. Avevamo iniziato il processo di accreditamento delle strutture e dei singoli, ove sussistevano i requisiti in base alla produzione e all’attività chirurgica e scientifica. Insieme alla Commissione Scientifica per l’accreditamento abbiamo deciso che, per il 2020, avremo “congelato” gli accreditamenti, nel senso che le certificazioni date nel 2019, e in attesa di conferma nel 2020, possono essere prorogate di un anno, proprio perché, per l’emergenza Covid, come dicevamo, anche la chirurgia della parete addominale è stata sospesa, o comunque drasticamente ridotta, e considerare di prendere in esame le domande di accreditamento nel 2021, quando tutto ritornerà, si spera, normale.

Nel 2021 ci sarà il II Congresso Nazionale ISHAWS; come è noto ho fortemente auspicato che la nostra società scientifica organizzasse ad anni alterni un proprio congresso nazionale, negli anni dispari, cioè quando non è in programma il Congresso Congiunto delle Chirurgie. Dopo il grande successo del Congresso di Dicembre 2019, organizzato da me a Napoli, ho il piacere di Annunciarvi che il 16 e 17 Settembre 2021 si svolgerà a Genova il II appuntamento congressuale, organizzato da Cesare Stabilini, Umberto Bracale e Giuseppe Cavallaro. Si è orientati per ora verso una forma ibrida, cioè mista, in parte in presenza e in parte a distanza, ma, in corso d’opera si è pronti a modificarne il formato, magari totalmente in presenza, questo dipenderà dall’evoluzione della pandemia.

All’inizio dell’anno prossimo saranno messi a bando due Research Grants, con valore di 1000 € ciascuno, per i due migliori progetti di ricerca scientifica, che saranno vagliati e giudicati dal Board, quindi invito chi sia interessato, a far pervenire, secondo le modalità che saranno pubblicate sul nostro sito, e comunicate via mail ai soci, le proprie candidature.

Sono di prossima pubblicazione le Linee Guida sulla Diastasi dei Retti, argomento molto attuale e dibattuto, sul quale finora non c’era identità di vedute. Le EHS Rectus Diastasis Guidelines vengono alla luce dopo più di due anni di lavoro, ricerca e riunioni, ad opera di una commissione composta da 7 chirurghi europei (da Belgio; Danimarca, Italia, Olanda e Spagna), e un chirurgo plastico (Regno Unito), commissione alla quale ho avuto l’onore di partecipare, unico membro italiano.

Le linee Guida saranno diffuse a tutti voi appena pubblicate, e sono certo che le consulterete con grande interesse, dato l’argomento. Nel 2021 si concluderà il ciclo di 3 anni di questo Board che ho avuto l’onore di presiedere, e quindi la mia Presidenza. Ci sarà, solitamente prima dell’autunno, l’elezione del nuovo Board, mentre per il Presidente, come da statuto, entrerà in carica il National Delegate dell’attuale consiglio direttivo. Sarete avvisati della data, solitamente coincidente con l’a stagione estiva, di scadenza delle candidature. Ricordo a tutti voi di rinnovare la propria iscrizione nei primi mesi dell’anno, per continuare a ricevere le credenziali per accedere alla rivista Hernia, e per fruire di tutti i vantaggi della posizione di socio.

Non mi resta che augurare a tutti noi serene festività con i nostri cari, e soprattutto un nuovo anno che metta alle spalle definitivamente questa brutta parentesi che abbiamo vissuto, e che la chirurgia della parete addominale torni al suo ruolo fondamentale, cioè quello di essere di aiuto indispensabile per la moltitudine di pazienti che si rivolgono a noi.

Un caro abbraccio
Diego Cuccurullo

 

Ciao mondo!

Benvenuto in WordPress. Questo è il tuo primo articolo. Modificalo o cancellalo e quindi inizia a scrivere!